Skip to main content

iCloud Android: le Migliori Alternative per Email, Contatti e Foto

Come abbiamo detto spesso in passato, gli smartphone di nuova generazione condizionano notevolmente la vita quotidiana di ognuno di noi, basti solamente pensare che ormai con un qualsiasi dispositivo mobile è possibile svolgere qualsiasi attività online e non, senza dover ricorrere per forza a metodi alternativi.

Il tutto è stato facilitato nel 2011, quando Apple ha immesso sul mercato il servizio di cloud Computing conosciuto con il nome di iCloud.

Questo servizio essenzialmente permette di archiviare tutti i contenuti multimediali su dei server remoti ai quali si può accedere con tutti i dispositivi (iPhone, iPad, Mac, iPod Touch) in mano all’utente.

Il funzionamento è molto semplice, infatti tutti i file archiviati vengono gestiti automaticamente e l’utente non deve fare altro che gestire semplicemente l’interfaccia del relativo pannello di controllo.

Come avete potuto notare, abbiamo indicato solo dispositivi marchiati Apple, poichè il servizio iCloud è stato sviluppato e prodotto proprio dalla Apple. E se per caso avessimo intenzione di sincronizzare e archiviare i file di un dispositivo che non sia Apple?

E’ possibile sfruttare questo servizio per smartphone Android? Lo scopo del post di oggi è quello di mostrarvi come utilizzare iCloud su Android e quali sono le migliori alternative per gestire Email, Contatti e Foto.

Siete pronti ad archiviare tutti i vostri file salvati su dispositivi Android, mantenerli al sicuro e consultarli ogni volta che ne abbiamo la necessità?

Quali sono le alternative ad iCloud per Android?

Indice dei Contenuti:

Alternative iCloud Android – Google Drive

icloud android

La prima vera e propria alternativa ad iCloud è Google Drive che è un servizio di archiviazione con le stesse funzionalità dello strumento fornito da Apple che è stato realizzato appositamente per gli utenti che utilizzano dispositivi Android. E’ un servizio che offre un piano gratuito che però prevede delle limitazioni di spazio (Max 15 GB), ma in caso di necessità si ha l’opportunità di estendere la memoria sostenendo un costo mensile in base al spazio di archiviazione ulteriore richiesto. I costi per un upgrade della memoria sono:

  • 1,99 € al mese per 100 GB di Spazio
  • 9,99 € al mese per 1 TB di Spazio
  • 99,99 € al mese per 10 TB di Spazio

Per aderire a google drive basta avere un account Gmail per effettuare l’iscrizione al servizio e dopo di che si hanno due alternative di gestione che sono:

  • Personale: Consente l’archiviazione dei file presenti in tutti i dispositivi android in possesso. Si ha la possibilità di eseguire backup da Pc, Scheda SD, fotocamera e molto altro ancora
  • Aziendale: Permette anch’esso l’archiviazione di file ed è possibile accedervi utilizzando semplicemente un PC o un Mac senza intaccare lo spazio su disco disponibile

Prima di concludere il discorso su google drive, volevamo fare una panoramica delle funzionalità offerte dal servizio, cosi da capire se è lo strumento ideale adatto ai nostri scopi.

  • Possibilità di archiviare e sincronizzare qualsiasi tipo di file (fino a 15 GB per il piano gratuito)
  • Accedere ai file utilizzando un qualsiasi dispositivo (Smartphone, Tablet, Computer)
  • Possibilità di condividere le cartelle con altre persone in modo da collaborare sulla modifica di file

Avete avuto mail l’occasione di provare google drive? Come vi siete trovati? Lo consigliereste a qualcuno che indeciso sul suo utilizzo?

Alternative iCloud Android – Dropbox

alternative icloud

Altra alternativa ad iCloud molto valida per l’archiviazione e la gestione dei file su dispositivi Android è sicuramente DropBox. E’ uno strumento uguale in tutto e per tutto a Google Drive ma è sicuramente più popolare, vista la mole di utenti che ha aderito a questo servizio. Anche in questo caso sono previsti diversi piani di utilizzo che sono:

  • Piano Gratuito: Ci si può iscrivere gratuitamente ma si possono archiviare dati fino a 2 GB di spazio ed inoltre è possibile condividere link e cartelle, sfruttare lo strumento Dropbox Paper e sincronizzare più dispositivi.
  • Piano a Pagamento:
    • 9,99 € al mese : Lo spazio di archiviazione è pari a 1 TB, si possono sfruttare tutte le funzioni Basic ed inoltre si può accedere ai file anche offline, eseguire una pulizia remota dei dispositivi e si potrà sfruttare la possibilità di assistenza prioritaria tramite email
    • 19,99 € al mese: In questo piano lo spazio disponibile è di 1 TB, vengono messi anche a disposizione strumenti come Smart Sync, ShowCase, il controllo costante per i link condivisi, eseguire una ricerca all’interno del testo, assistenza immediata tramite chat

Come per Google Drive, anche su dropbox è possibile ottenere un abbonamento per le aziende che è stato progettato appositamente per favorire il lavoro in Team e precede i seguenti costi:

  • Abbonamento Standard al costo di 10 € al mese
  • Abbonamento Advanced al costo di 15 € al mese
  • Abbonamento Enterprise: Bisogna contattare l’assistenza per ottenere una soluzione personalizzabile

Alternative iCloud Android – SugarSync

cloud per dispositivi android

La terza alternativa allo strumento offerto da Apple è sicuramente SugarSync che non è altro che un servizio di archiviazione e sincronizzazione file dedicato ai dispositivi android. Rispetto ad altri servizi, SugarSync è quello più recente, ma dalla sua nascita ha avuto un crescita esponenziale di utilizzo in tutto il mondo.

Rispetto agli strumenti descritti in precedenza, SugarSync offre un periodo di prova gratuito di 30 giorni per testare al meglio tutte le funzionalità di tutti i piani messi a disposizione degli utenti.

Scaduto il periodo di prova ci si trova davanti alle seguenti alternative:

  • Piano Gratuito: Lo Spazio di archiviazione disponibile è di 5 GB
  • Piano Personale: Spazio disponibile 100 GB al costo di 7,49 $ al mese
  • Piano Personale 2: Spazio disponibile 200 GB al costo di 9,99 $ al mese
  • Piano Personale 3: Spazio disponibile 500 GB al costo di 18,95 $ al mese
  • Piano Business 1: Spazio disponibile 1 TB al costo di 55,00 $ al mese
  • Piano Business 2: Spazio disponibile personalizzato e bisogna contattare l’assistenza per attivarlo

Quello che contraddistingue questo ottimo servizio è che offre un supporto al cliente su più canali come Email, Chat in tempo Reale o addirittura tramite telefono.

Alternative iCloud Android – Amazon Cloud Drive

amazon cloud

Amazon Cloud Drive è un servizio di archiviazione e sincronizzazione file per dispositivi Android sviluppata e prodotto dal colosso del commercio elettronico Amazon. Inizialmente questo strumento era nato soltanto per archiviare le proprie foto personali, ma con il passare del tempo è stato migliorato ed ora si possono gestire diversi tipi di file.

Per poter usufruire di questo bisogna essere iscritti su amazon in modo tale da poter usare l’account per gestire il pannello offerto da Amazon Cloud Drive.

Rispetto ai suoi “colleghi” il Cloud di Amazon prevede abbonamenti annuali piuttosto che mensili, e sono cosi strutturati:

  • Piano Gratuito fino a 5 GB di Spazio
  • Piano 100 GB a 19,99 € all’anno
  • Piano 1 TB a 99,99 € all’anno
  • Piano 2 TB a 199,98 € all’anno
  • Piano 3 TB a 299,97 € all’anno
  • Piano 4 TB a 399,96 € all’anno
  • Piano 5 TB a 499,95 € all’anno
  • Piano 6 TB a 599,94 € all’anno
  • Piano 7 TB a 699,93 € all’anno
  • Piano 8 TB a 799,92 € all’anno
  • Piano 9 TB a 899,91 € all’anno
  • Piano 10 TB a 999,90 € all’anno
  • Piano 20 TB a 1999,80 € all’anno
  • Piano 30 TB a 2999,70 € all’anno

Alternative iCloud Android – Microsoft OneDrive

onedrive cloud

L’ultimo strumento presente nel focus di oggi sulle alternative ad iCloud da utilizzare su Android è sicuramente OneDrive di Microsoft.

Su questo sito, tutte le risorse che trovi sono gratuite. L'unico modo per ringraziarci, se ti va, è mettere Like. Grazie 🙂

Fondamentalmente le caratteristiche offerte sono simili a quelle proposte dagli strumenti descritti in precedenza, le uniche differenze le si possono trovare nei piani di abbonamento che si possono effettuare. Anche in questo caso è disponibile un account gratuito fino a 5 GB di memoria e poi si ha una distinzione tra:

  • Piano Personale:
    • One Drive con 50 GB di Spazio al costo di 2 € al mese
    • Office 365 Personal con 1 TB di spazio al costo di 69 € all’anno o se preferite 7 € al mese
    • Office 365 Home con 5 TB di spazio al costo di 99 € all’anno o se preferite 10 € al mese
  • Piano Business:
    • One Drive Piano 1 con 1 TB di spazio al costo di 50,40 € all’anno
    • One Drive Piano 2 con spazio illimitato al costo di 100,80 € all’anno
    • One Drive Premium con 1 TB di spazio al costo di 126 € all’anno o se preferite 12,70 € al mese

iCloud Android: le Migliori Alternative per Email, Contatti e Foto ultima modifica: 2018-03-07T10:10:33+00:00 da Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *