Skip to main content

Catturare lo Schermo su Android e Fare gli Screenshot

State visualizzando qualcosa di interessante sullo schermo del vostro smartphone Android e volete catturare tutte le informazioni presenti in modo da consultarle nel momento del bisogno?

La tecnica principale per catturare lo schermo su qualsiasi device è conosciuta con il nome di ScreenShot che non è altro che un semplice scatto fotografico che permette di catturare e salvare tutte le informazioni presenti in un preciso istante sullo schermo.

Questa tecnica è divenuta un’operazione standard con l’ultima versione di Android (Cream Sandwich), infatti indipendentemente dal modello di smartphone (maggior parte dei dispositivi), la procedura da utilizzare è uguale e prevede la pressione contemporanea del tasto volume basso ed il tasto dell’accensione.

Ma non tutti i grandi marchi si sono uniformati a questo standard, per cui potrà capitare che con un determinato tipo di device la sequenza dei tasti da premere per ottenere uno screenshot siano diversi da quelli utilizzati dalla quasi totalità di smartphone android.

Dopo questa breve intro, siamo pronti a mostrarvi come catturare lo schermo su Android e fare gli screenshot in pochi e semplici step.

Catturare schermo android

Indice dei contenuti:

Come Fare uno Screenshot su Android

Come già anticipato abbondantemente nell’introduzione, la maggior parte degli smartphone marchiati Android utilizzano la stessa sequenza di tasti per catturare lo schermo e far uno screenshot della schermata principale.

I Tasti da premere contemporaneamente sono:

  • Tasto Accensione + Volume Basso

Tenendo premuto per qualche secondo i tasti indicati in precedenza, ci accorgeremo dell’avvenuta cattura dello schermo quando comparirà l’animazione dello screen accompagnata dal suono dello scatto relativo alla fotocamera del device. La nuova foto contenente le informazioni dello schermo verrà salvata e catalogata nella memoria principale dello smartphone, per cui per consultarla in un secondo momento basta tranquillamente entrare nell’app dedicata alla galleria fotografica.

Quello che abbiamo appena descritto è il metodo classico per eseguire uno screenshot su dispositivi android, ma come già detto, questa procedura può variare in base al marchio produttore dei device.

Principali Device Android

Quello che abbiamo appena descritto è il metodo classico per eseguire uno screenshot su dispositivi android, ma come già detto, questa procedura può variare in base al marchio produttore dei device.

Nei paragrafi successivi analizzeremo le procedure da eseguire in base al marchio, per cui ci occuperemo dell’analisi dei dispositivi samsung, HTC, LG e Huawei

Samsung

La nostra rassegna non poteva non iniziare con uno dei più grandi produttori di dispositivi tecnologici come Samsung. La linea dei nuovi smartphone prodotti come S8, S9 e Note 8, vista l’assenza del tasto Home, utilizza la classica procedura per catturare gli screeshot con Android (Sequenza descritta in alto).

Nelle nuove produzioni esiste anche un’altra ottima alternativa, infatti entrando nelle impostazioni è possibile l’acquisizione trascinando semplicemente il palmo della mano sullo schermo.

Per attivare questa funzionalità bisogna entrare in:

  •  Impostazioni -> Movimenti e controlli -> Acquisisci con trascinamento palmo

Il vero problema dei device Samsung è che con i modelli un po’ più datati, la sequenza da utilizzare è leggermente diversa:

  • Tasto Home + Tasto accensione

HTC

Il Marchio HTC per facilitare l’uso dei propri dispositivi e per favorire l’adattamento dei nuovi utenti provenienti da altri marchi ha deciso di uniformarsi con la quasi totalità degli altri device, per cui la sequenza da eseguire per catturare lo schermo e fare screenshot bisogna premere contemporaneamente:

  • Volume Basso + Tasto di accensione

Ma come per samsung, anche HTC nei modelli di smartphone un pò più vecchi utilizza una sequenza un pò più diversa che prevede l’utilizzo del Tasto Home ed il tasto di accensione.

LG

Altro grande marchio che ha migliaia di utenti è sicuramente LG e non si può non considerarlo in questo post. Anche LG si è uniformata con il mercato per cui la sequenza per catturare il proprio schermo rimane sempre la stessa:

  • Volume Basso + Tasto di accensione

La pecca principale dei dispositivi LG è che i tasti non sono situati sui lati della scocca del telefono, ma sono stati inseriti nella parte posteriore, per cui eseguire uno screenshot con un dispositivo LG può risultare un pò complesso ed alquanto scomodo.

Questo piccolo problemino è stato risolto nella produzione dei nuovi device, dove i tasti del volume e dell’accensione sono stati riposizionati nuovamente sui lati degli smartphone.

Huawei

Anche il colosso Huawei si è voluto uniformare con gli altri smartphone, per cui per eseguire screenshot e catturare lo schermo con questi dispositivi si può fare affidamento alla seguente combinazione di tasti:

  • Volume Basso + Tasto di accensione

Questi dispositivi però offrono una nuova e valida alternativa, che prevede l’utilizzo di una nuova funzionalità che prevede la cattura dello schermo semplicemente utilizzando due colpi sulla schermata con le nocche delle dita. Questa funzionalità andrà attivata dalle impostazioni del device nella sezione relativa alla schermata.

Come Fare uno Screenshot Lungo

Sapevate che alcuni modelli di smartphone prevedono la possibilità di effettuare screenshot lunghi? Di cosa si tratta? Sono dei normali screen allungati conosciuti con il nome di Scrollshot ed offrono la possibilità di catturare informazioni di pagine lunghe e piene di informazioni semplicemente eseguendo degli scatti uno dopo l’altro man mano che si scorre la pagina.

Essendo una nuova funzione, è possibile sfruttare questa opportunità solo su smartphone di ultima produzione, però chi ha a disposizione un modello un pò più vecchiotto può sempre ricorrere all’utilizzo di un’app esterna che permette l’integrazione di questa nuova feature.

Come Registrare La Schermata Principale in un Video

Nell’ultimo paragrafo del focus di oggi cercheremo di mostrarvi come si possibile registrare la schermata principale di uno smartphone in un singolo video.

Come per la funzionalità relativa allo screen lungo, anche la registrazione della schermata principale è integrata solamente negli ultimi device prodotti.

Su questo sito, tutte le risorse che trovi sono gratuite. L'unico modo per ringraziarci, se ti va, è mettere Like. Grazie 🙂

Per esempio, alcuni smartphone Sony e Huawei presentano già questa nuova feature ed infatti con i modelli Sony basta tenere premuto per qualche secondo il tasto di accensione, mentre per i modelli Huawei si può sfruttare la funzionalità con le nocche. Anche in questo caso esiste un’applicazione per integrare questa feature nei modelli un po’ più datati di smartphone ed è conosciuta con il nome AZ Screen Recorder.


Catturare lo Schermo su Android e Fare gli Screenshot ultima modifica: 2018-06-22T14:37:53+00:00 da Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *