Caricatore Wireless: Il Caricabatteria a Ricarica senza Fili

Siete estremamente felici di aver acquistato il vostro nuovo smartphone ed avete notato tra le sue caratteristiche la possibilità di ricaricarlo con il caricatore Wireless? Volete per caso rinunciare ai cavi usb per caricare il vostro device con la tecnologia senza fili?

Da qualche periodo a questa parte, esistono in commercio alcuni caricatori Wireless che permettono essenzialmente di poggiarci lo smartphone ed effettuare la ricarica senza dover per forza ricorrere al classico cavetto USB (naturalmente il caricabatterie deve essere collegato ad una fonte di energia).

Si tratta di nuovi e performanti accessori tecnologici che hanno riscosso un notevole successo, soprattutto per la loro comodità e facilità d’uso.

Se siete interessati a questo nuovo tipo di tecnologia, il nostro consiglio è quello di leggere attentamente il resto del post in cui parleremo dei  caricabatteria a ricarica senza fili.

Andiamo ora a conoscere nel dettaglio le caratteristiche e il funzionamento di base di un caricabatteria Wireless.
Caricatore Wireless

Indice dei contenuti:

Che cos’è un Caricatore Wireless

cos'è un caricatore wireless

Partiamo dal presupposto che un caricatore Wireless è uno strumento utile ed innovativo che permette la ricarica del proprio smartphone senza ricorrere all’utilizzo di cavetteria varia.

Il principio di funzionamento di questi moderni caricabatteria si basa sull’induzione elettromagnetica che combinata con complessi meccanismi interni riescono a conferire l’energia necessaria al device semplicemente poggiandolo sull’apposita base.

Quindi, possiamo affermare che l’energia conferita dal caricatore wireless al dispositivo mobile si basa unicamente sulla loro vicinanza, un po’ come avviene per i piani da cucina ad induzione, dove il contatto tra il piano e la pentola genera un campo elettromagnetico che attiva delle particelle che riscaldano la base della pentola ma non il piano cottura, che resterà completamente freddo.

Tutto ciò è possibile grazie ad una tecnologia conosciuta con il nome di Standard Qi, che si basa interamente sull’induzione elettromagnetica e non solo, infatti viene utilizzata soprattutto perchè riesce a definire la modalità di costruzione dei sensori posti all’interno del caricatore oltre che naturalmente a garantire sicurezza agli utilizzatori.

Dopo aver visto a grandi linee che cos’è un caricabatteria Wireless, siamo pronti a mostrarvi il funzionamento di tale dispositivo.

Come Funziona un Caricatore Wireless

funzionamento caricatore wireless

Dopo aver descritto le basi del caricabatteria Wireless (sicuramente avete capito su cosa si basa il funzionamento), ora è arrivato il momento di descrivere nel dettaglio come funziona questo nuovo tipo di caricatore senza fili.

Come già accennato in precedenza, i nuovi caricabatteria Wireless sono composti da:

  • Una Base su cui poggiare il dispositivo scarico
  • Un Cavo di alimentazione
  • A volte sono presenti dei pezzetti di gomma o plastica che servono a mantenere fermo il caricabatteria

Se prestate particolare attenzione alla base, noterete la presenza di uno o più simboli che rappresentano i punti di ricarica, cioè il punto preciso su cui poggiare lo smartphone da ricaricare.

All’interno del punto di ricarica solitamente sono presenti dei trasmettitori (conosciuti come trasmettitori di energia) che al contatto immediato con la batteria, generano il campo magnetico che ne consente la ricarica.

Niente di particolarmente complicato da comprendere, ma ora la domanda è la seguente: Quale caricabatteria Scegliere per il proprio dispositivo?

Nel paragrafo successivo cercheremo di suggerirvi alcuni consigli necessari per scegliere il miglior caricabatteria wireless che soddisfi a pieno le vostre esigenze.

Quale Caricabatteria Wireless Scegliere

migliori caricatori wireless

Dopo aver capito il principio di funzionamento e le parti che compongono un caricabatteria wireless, è giunta l’ora di capire quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione per scegliere il caricatore più adatto al proprio dispositivo.

Partiamo dal presupposto che lo smartphone deve essere compatibile al 100% con la ricarica senza fili (tra le caratteristiche dello smartphone vi è una voce apposita) e successivamente si devono considerare i seguenti parametri:

  • Compatibilità con gli standard Qi, PMA o entrambi
  • La forma del caricabatteria è fondamentale per la comodità di ricarica (ne esistono verticali ed orizzontali)
  • Numero di punti di ricarica (La ricarica contemporanea di due dispositivi al momento non è possibile, per cui vi consigliamo di ripiegare su un caricabatteria con un singolo punto di ricarica)
  • Caratteristiche aggiuntive (Alcuni presentano delle porte USB per collegare altri smartphone, altri invece delle batterie esterne che lo rendono utilizzabile anche senza fonte di energia, in pratica funziona come una sorta di powerbank )
  • Indicatori di ricarica (Alcuni di questi dispositivi presenta dei led che segnalano se la batteria è scarica, carica o in fase di caricamento)

Queste sono le caratteristiche primarie da valutare nel caso in cui si decidesse di acquistare ed utilizzare uno di questi prodotti per caricare il proprio smartphone senza utilizzare mai più il fastidioso e scomodo cavo USB.

E voi quale caricatore wireless avete scelto? Avete preso in considerazione i parametri descritti in precedenza per scegliere il caricabatteria wireless ideale per il vostro uso?


Su questo sito, tutte le risorse che trovi sono gratuite. L'unico modo per ringraziarci, se ti va, è mettere Like. Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *